OCCHIOMAGICO nasce nel 1971. (Giancarlo Maiocchi nel 1949)

Influenzato profondamente dal lavoro di Man Ray teorizza (1974) sulla "Piacevolissima Illusione" della fotografia.

Miscelando esperienze simboliste, surrealiste, metafisiche e psichedeliche indirizza la sua ricerca verso un linguaggio multimediale che definisce "Nuova Fotografia".

I titoli delle mostre sono emblematici:

La porta di Niepce 1978 (Milano): sul superamento della fotografia come documento.

Paesaggi di finzione 1981. L'immagine truccata 1982. Archeologia del futuro 1983.

"Alchimia" è un luogo di ricerca sul Design, l'architettura, la moda. È un luogo di contaminazioni di linguaggi. La collaborazione con Alessandro Guerriero e Alessandro Mendini produce 24 copertine per la rivista Domus (1982.1983) che testimoniano la svolta imposta alla fotografia che racconta di paesaggi progettati, di oggetti immaginati, di abiti di là da venire. La Fotografia comincia a rappresentare in maniera verosimile il progetto e non l'oggetto.

Dello stesso periodo è la collaborazione con Ettore Sottssass (Menphis), Aldo Rossi (Il Teatro del Mondo), Michele De Lucchi e riviste come Casa Vogue, Interni, Abitare, Ottagono, Modo.

Per la Moda collabora con Cinzia Ruggeri, Moschino, Armani e riviste come Uomo Vogue, Vogue Italia, Amica.

Dal 1990 affronta una dimensione più intima costruendo paesaggi immaginari, ma credibili, abitati da figure femminili ed oggetti sospesi in perenne attesa.

"Le parole sono luoghi. Anche quando stiamo in silenzio, ci ritroviamo in viaggio"
"Lavoro sulle storie che la fotografia mi aiuta a rappresentare costruendo teatri inventati, contrariamente alla sua natura di documento e nello stesso tempo giovandomi del suo Realismo Magico. Metto in scena racconti e sogni, vissuto ed immaginato, presente e passato, luci ed ombre.
Attraverso ed osservo il mio "giardino segreto" trovando analogie, complicità, mezze verità, ricordi..." ricordi quante volte ci siamo sdraiati sull'erba ed abbiamo fantasticato sul significato del "Grande Blu?"
E quelli che c'erano prima di noi e quelli che verranno.
E cosa ci raccontiamo noi e le donne?
Storie..."

Dal 1990 affianca all'attività artistica quella d'insegnante (I.E.D. Arti Visive Milano, Ist. It. di Fotografia Milano, IED Comunicazione Milano). Visitor Professor all'École d'Arts di Losanna, Bauer, NABA, Accademia di Brera a Milano)

Conferenze e Workshops (Estetica ed Estasi, Mitologia Cangiante Luccicante).

Opere di OCCHIOMAGICO sono presenti in importanti collezioni pubbliche e private.